#ViaCopelli5: un “capitale naturale” tutto da valorizzare

IL NUOVO PARCO DI VIA GUARALDA

A fine maggio una nuova area verde attrezzata è a disposizione dei varesini: il nuovo Parco di via Guaralda a Giubiano è stato inaugurato dagli assessori Dino De Simone e Francesca Strazzi, e va a fissare un’area pubblica di 15mila metri quadri all’interno di un’area agricola di 40mila. Un nuovo polmone verde a disposizione di tutti i cittadini.

BENI COMUNI
Il percorso di partecipazione e corresponsabilità di cittadini e associazioni prosegue. Labsus, il Laboratorio per la Sussidiarietà impegnato in tutta Italia a promuovere la sussidiarietà orizzontale, ha tenuto due incontri con oltre dieci gruppi interessati a gestire vie e aree di quartiere in collaborazione con il Comune. E il percorso è solo all’inizio.

AGRICOLTURA E INCLUSIONE

L’agricoltura che diventa strumento di tutela del territorio e inclusione sociale: è questa l’ottica di due provvedimenti portati a termine dall’assessore all’Ambiente. Un’area agricola, a Calcinate, è stata assegnata ad una cooperativa che coinvolgerà rifugiati e soggetti svantaggiati nella gestione.Il frutteto di Villa Baragiola ormai da alcuni mesi è gestito da Nonsolopane onlus. Perché anche dalla cura della terra passa il percorso per essere cittadini.

NUOVE GEV IN ARRIVO
Le Guardie Ecologiche Volontarie sono una risorsa fondamentale per la sensibilizzazione ambientale nelle scuole e tra i cittadini. Il corso lanciato qualche mese fa ha avuto un ottimo riscontro: sono pronte per entrare formalmente in servizio venti nuove GEV.

CAPITALE NATURALE
Comune, Comunità Montana di Piambello, Parco del Campo dei Fiori insieme ad altri stakeholder hanno partecipato ad un bando Cariplo per promuovere connessioni ecologiche e biodiversità, in particolare per implementare le strutture verdi dei PLIS, in continuità con il lavoro di rete iniziato in questi mesi. Un lavoro che potrebbe essere decisivo per la “Cintura Verde” attorno a Varese, che coinvolgerà soggetti pubblici e privati, con Palazzo Estense tra i promotori principali, proprio grazie all’assessorato di Via Copelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *