Il 20 maggio tutti a Milano per una società senza muri

Progetto Concittadino aderisce e partecipa a 20 maggio senza muri“, la manifestazione per l’accoglienza che Milano ospiterà nel pomeriggio di sabato 20 maggio.
L’associazione nata dalla lista civica invita quindi tutti i varesini, invitandoli a prendere il treno delle 13.36 dalla stazione FS di Varese, per una trasferta comune.

Il 20 maggio Milano sarà attraversata da una mobilitazione festosa e popolare – si legge nell’appello a cui Progetto Concittadino ha aderito – una mobilitazione carica di speranza. La speranza di chi crede nel valore del rispetto delle differenze culturali ed etniche. La speranza di chi ritiene che la società plurale sia un’occasione di crescita per tutti e che la logica dei muri che fomentano la paura debba essere sconfitta dalle scelte che pongono al centro  il principio dell’incontro tra i popoli e di un futuro fondato sul valore della persona senza che la nazione d’origine, la fede professata, il colore della pelle possano diventare il pretesto per alimentare nuove discriminazioni. Scelte che, a livello nazionale, ci portino a compiere, senza ambiguità, passi avanti reali, come l’effettivo superamento della Legge Bossi Fini, l’approvazione della Legge sulla Cittadinanza, la necessità di rafforzare un sistema di accoglienza dei migranti fondato sul coinvolgimento di tutte le comunità e le istituzioni, la  trasparenza, la qualità, il sostegno ai soggetti più fragili (i minori, le donne, i vulnerabili), la cultura dei diritti e della responsabilità“.

“Crediamo in una società aperta e inclusiva – aggiungono i rappresentanti di Progetto Concittadino Dino De Simone, Enzo Laforgia, Natalino Bianchi e Francesca Coffano – per questo ci siamo candidati all’amministrazione della città di Varese e lavoriamo tutti i giorni nei nostri ruoli amministrativi e civici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *